RINNOVATE LE CARICHE PER IL QUADRIENNO 2018 -2022

L’assemblea elettiva dei soci della Misericordia di Campobello di Licata, svoltasi in questi giorni presso la sede sociale dell’associazione, ha rinnovato le cariche elettive per  il prossimo quadriennio 2018/2022.

Sono stati rieletti nell’organo di governo del Magistrato gli uscenti Carmelo Vaccaro, Eugenio Scicolone e Antonella Firrone e i nuovi volontari Giovanni Ciotta, Lavinia Corbo, Carmelo Gatì, Noemi Ciotta, Maria Rita Sciascia e Francesco Rizzo. Nel Collegio dei Probiviri sono stati eletti Carmelo Mistretta, Seggio Alessia e Termini Salvatore, mentre i sindaci revisori saranno Giuseppe Schembri, Giuseppe Casuccio,  Salvatore Asaro, Giovanni La Mattina Giovanni e Luigi Termini.

Il Magistrato, riunitosi immediatamente dopo le elezioni, ha riconfermato Carmelo Vaccaro governatore dell’associazione, Eugenio Scicolone amministratore, Maria Rita Sciascia vice governatore e Antonella Firrone segretario.

Lo stesso organo, come primo atto, ha riconfermato il Dott. Salvatore La Mattina alla carica di direttore sanitario, mentre si è riservato di approntare nei prossimi giorni  il nuovo organigramma degli incarichi in seno all’associazione.

Il dato più significativo che emerge in questa elezione, ha commentato il Consigliere Nazionale Salvino Montaperto, è il profondo rinnovamento in tutti gli organi dell’associazione, con l’elezione di tanti giovani che dopo aver maturato esperienze di semplici volontari, hanno deciso di mettersi in gioco anche con assunzione di responsabilità.

 L’associazione gode di una vitalità, ha continuato Salvino Montaperto, che fa ben sperare per il prosieguo delle attività e per l’attivazione di nuovi impegni sempre al servizio della comunità.

Dopo l’importante servizio di eccedenza 118, attivato da due mesi, nei prossimi giorni l’associazione implementerà il servizio a domicilio con l’attivazione della tessera sociale per gli anziani soli e impossibilitati a svolgere compiti fuori dal proprio domicilio. Questo servizio, insieme alle innumerevoli attività svolte dall’associazione con circa 25 volontari quotidianamente impegnati, porterà la  comunità ad essere considerata una delle città siciliane con il più alto tasso di servizi resi alle persone fragili.