Latest in Protezione Civile

Ultimi Articoli

Carmelo Vaccaro, governatore della Misericordia di Campobello di Licata, è il nuovo coordinatore zonale delle misericordie della provincia di Agrigento

L’elezione è avvenuta nella seduta dello scorso 7 novembre tenutasi nella sede della misericordia di Realmonte. I rappresentanti delle cinque misericordie presenti hanno votato all’unanimità il governatore Carmelo Vaccaro. Lo stesso subentra a Franco Coirazza, governatore della misericordia di Siculiana, che ha ricoperto il ruolo di coordinatore da oltre otto anni. Adesso il neo eletto dovrà coordinare tutte le varie attività  del consiglio di zona per altri quattro anni col diritto di partecipare agli incontri regionali della Conferenza Regionale Siciliana

volontari della Misericordia di Campobello di Licata sono stati presenti nelle due giornate di venerdì e sabato presso l’hub vaccinale del pala congressi di Agrigento

I volontari hanno aderito all’appello di collaborazione, a causa della massiccia presenza di vaccinanti, pervenuto dal  coordinatore  della logistica e di protezione civile dell’hub Salvino Montaperto. Non poteva essere diversamente, ha commentato Mario Milazzo che ha guidato il gruppo dei volontari. La nostra associazione, nonostante impegnata su diversi fronti per dare assistenza alla popolazione del nostro comprensorio, ha ritenuto necessario raddoppiare gli sforzi e mettersi a disposizione per dare un ulteriore servizio in questo momento particolare della fase vaccinale. Sia

Comunicazione agli enti di servizio civile: informazioni sulla vaccinazione anti Covid-19 nei progetti inseriti nel Bando di selezione per operatori volontari

In relazione al Bando del 21 dicembre 2020 per la selezione di 46.891 operatori volontari, con l’integrazione di ulteriori 8.902 operatori volontari pubblicata il 15 gennaio 2021, sono pervenuti, da parte di alcuni enti di servizio civile, quesiti e richieste di indicazioni in merito alla profilassi vaccinale anti Covid-19 iniziata in Italia lo scorso 27 Dicembre, quale strumento di contenimento dell’emergenza epidemiologica. A tal riguardo, anche al fine di uniformare il comportamento che gli enti di servizio civile dovranno tenere in